In Repubblica Dominicana, Messico e Bahamas questi resorts offrono una formula all inclusive di elevata qualità.

Parte

Bahamas

Vivere le Bahamas! 

L’isola di Grand Bahama è la quarta per estensione nell’arcipelago delle Bahamas. Sono tante le sue attrattive, che vanno dalle grotte sottomarine a deliziosi villaggi di pescatori e giardini botanici. Il capoluogo è Freeport, che a partire dagli Anni Cinquanta si è sviluppato come cittadina attiva, ricca di ristoranti e occasioni di turismo naturalistico; queste peculiarità, unitamente all’artigianale Straw Market, esercitano un forte richiamo. Freeport è uno dei punti d’ingresso alle Bahamas, grazie al suo aeroporto internazionale (FPO) da cui partono quotidianamente anche i voli nazionali per le altre isole. 

I nostri hotel in questa destinazione:

Viva Wyndham Fortuna Beach

Tanti spunti originali a Grand Bahama

Passeggiare su spiagge di fine sabbia chiara bordate da acque color smeraldo costituice l’elemento rilassante di un soggiorno a Grand Bahama dal sapore tropicale; visitare l’International Bazaar di Freeport con le vetrine di boutique e ristoranti dà in più alla vacanza quel tocco cosmopolita. Quest’isola vanta una ricca gamma di attrazioni disseminate su una superficie che da ovest ad est misura 154 km. Il porto di Freeport è delizioso, chi vi arriva dal mare si diletterà con le piccole case color pastello e la musica della banda locale a scandire il benvenuto. La città annovera circa 50.000 abitanti, oltre ai turisti internazionali che vi soggiornano tutto l’anno.

Sarà un piacere approfittare dei dintorni, il cui stato di conservazione del patrimonio naturalistico non è stato intaccato dalla mano dell’uomo; permangono paesaggi caraibici ancora intatti, un mirabile esempio dei quali può essere Pelican Point. Un mix di fervidi centri commerciali e zone in via di sviluppo sono l’altro lato della medaglia di un’isola dalle acque incontaminate.

Muoversi nei dintorni della cittadina è molto semplice; basta una bicicletta per dirigersi verso il Parco Nazionale Lucaya, punteggiato da spiagge e distese di mangrovie. Altrettanto facile se si opta per il contatto con la realtà del luogo, fatta di persone, gastronomia gustosa (da provare il mollusco conch, cucinato in vari modi e il cocktail Bahama Mama), negozietti artigianali e boutique internazionali.

Fra il viale Sunrise e Seahorse Road, sorge Port Lucaya e l’area con vari hotel affacciati sul mare. Vi aleggia l’atmosfera perfetta per passeggiare, prendere il sole, gustare un cocktail o un gelato. Il mercatino di Port Lucaya è un tripudio di colori, che ricorda le Keys; il clima è quello delle isole caraibiche, l’invito è a trattenersi fra souvenirs, bigiotteria, bar e locali, sullo sfondo di un porticciolo punteggiato da yacht e barche a vela.

 

Festival Junkanoo

Junkanoo è un festival emblematico per la popolazione, che si prepara con un anno di anticipo. Se i turisti sono attratti dai colori sfavillanti dei costumi della sfilata, le scenografie dei carri richiedono infatti un lavoro lungo e laborioso.

La sfilata ha luogo dall’alba del 26 dicembre e il 1° gennaio, inizio del nuovo anno. E’ un momento clou per le Bahamas, un amalgama di tradizioni, musica, folklore ed entusiasmo. L’evento principale si svolge a Nassau, sull’isola di New Providence, capitale dell’arcipelago, ma anche a Grand Bahama lo spettacolo è imperdibile, così come per le strade di Eleuthera, Bimini, Abaco; una manifestazione che attinge alle radici del Martedì Grasso di New Orleans.

La parata del Junkanoo non è uno spettacolo per turisti ma è parte dell’essenza della cultura delle Bahamas. La sfilata, ricca di colori ed energia, mostra i ritmi locali e l’anima della gente. La storia di questo festival risale all’epoca della schiavitù, quando gli schiavi avevano tre giorni di libertà in occasione del Natale. A quel tempo giravano per l’isola indossando maschere che incutevano paura e suonando tamburi e campanelli fatti a mano. La componente africana è rimasta nel Junkanoo e traspare insieme all’allegria della gente. E’ un momento che richiama moltissime persone; un soggiorno in questo periodo va pianificato con un buon anticipo.

 

L’allegria della primavera

A fine febbraio inizia l’atteso Spring Break nei paesi dove in inverno le temperature si abbassano. Da febbraio ad aprile è un susseguirsi di attività: sport, musica, feste in spiaggia. Il calendario del divertimento sull’isola s’infittisce in questo periodo, senza nulla togliere al relax e alla tranquillità che si possono desiderare da una vacanza esotica.

 

La passione per il Golf

Freeport dispone di due campi da golf spettacolari che sono sede di tornei internazionali: The Reef, disegnato da Robert Trent Jones Jr, e Lucayan, disegnato da Dick Wilson. The Reef è considerato uno dei tre campi migliori di tutti i Caraibi; ampi spazi, laghi e, fra le buche 13 e 18, l’acqua entra a far parte del gioco in modo intrigante. Dal canto suo Lucayan offre fogliame lussureggiante, terreno misto, percorsi interessanti e a tratti cavernosi.

A Grand Bahama i golfisti esperti possono divertirsi sfidandosi a colpi di precisione, ma anche i neofiti saranno entusiasti. Il percorso da 18 buche è avvincente e alberi ad alto fusto garantiscono il riparo quando i raggi del sole si fanno più intensi.
Giocare a golf a Freeport è una delizia che non si può perdere durante una vacanza alle Bahamas. Anche perché non c’è alcuna necessità di affrettarsi mentre si gioca; l’ambiente è sufficientemente rilassato, la quantità dei golfisti mai eccessiva, così i tempi sui campi sono piacevolmente flessibili.

 

Il clima, grande alleato

Grazie ai venti che costantemente soffiano su Grand Bahama, il sole non manca e le temperature sono sempre piacevoli. Tutto l’anno il clima è favorevole per passeggiare in spiaggia, giocare a golf o semplicamente pranzare all’aperto. Un detto dice che “se piove, impieghi più tempo a coprirti che la pioggia a cessare”; gli scrosci non sono rari ma sono brevissimi e non inficiano le attività all’aperto.  Freeport ha tutte le carte in regola per attrarre i vacanzieri: spiagge magnifiche e negozi, caverne e campi da golf, giardini botanici e casinò, punti di immersione nei blue hole e i ritmi del calypso.
Tenendo come base l’’unico hotel all inclusive dell’isola, il Viva Wyndham Fortuna Beach.

Banner Oferta Web IT

Rooms: Adults Children
Room 1:
Room 2:
Room 3:
Specify age of children. (0-12)
Iscriviti alla nostra newsletter con offerte promozionali e last minute.

Sarai sempre il primo a ricevere anteprime, notizie, promozioni e offerte speciali per vacanze nei nostri resorts.